Vietnam – il settore del commercio si apre alla concorrenza estera

Lore ipsum lore ipsum lore ispum

Il Vietnam ha una economia che cresce stabilmente con un tasso annuo fra il 6% ed il 7%, trainata dai comparti ad alta intensit√† di lavoro del settore manifattiuiero. L’industria vietnamita riceve investimenti e semilavorati da Cina, Corea, Paesi ASEAN e Giappone, mentre indirizza la propria produzione verso USA ed UE. In parallelo sta crescendo la domanda interna, alimentata dalla crescita del reddito medio procapite (2.385 USD media nazionale, 5.000 USD nella capitale Ho Chi Minh City abitata da 12 milioni di persone).
[leggi per approfondire]

Le riforme lanciate nel 1986 e l’adesione del 2007 al WTO stanno producendo la progressiva liberalizzazione dell’economia, liberalizzazione che coinvolge anche il settore del commercio.
Ai negozi tradizionali si stanno affiancando “convenience store” e supermercati di catene coreane (GS Retail, E-mart, Lotte) e giapponesi¬† (7 & Holdings); l’attivismo degli operatori esteri ha stimolato la risposta degli attori locali come Vinmart+.
Il risultato è un mercato di 96 milioni di abitanti che si sta aprendo alla concorrenza internazionale.
[leggi per approfondire]

Bastioni di Porta Volta, 7
20121 Milano - Italy
info@mid-as.it
MIDAS s.r.l.s. con socio unico - capitale sociale 8.000€ - C.F./P.IVA 08397310965 - REA : MI - 2023178